Scrocchio mandibolare e chiropratica

21 Giugno 2023by Dr. Ferraro

La sindrome dell’articolazione temporo-mandibolare (TMJ) 

scrocchio mandibolaMettendo le dita sul viso accanto alle orecchie e muovendo la mandibola, sentiremo una sorta di apertura che cambia forma. Si tratta dell’articolazione temporo-mandibolare, ovvero il punto dove l’osso temporale del cranio si attacca alla mandibola. Secondo l’Associazione dei Medici Dentisti americani, quasi il 30% delle persone ha problemi legati a questa articolazione. 

Fra i sintomi vi sono forte mal di testa, perdita dell’udito, ronzio auricolare, dolore alle spalle, alla guancia, alla mandibola o ai denti, nausea e vertigini. 

La sindrome dell’articolazione temporo-mandibolare colpisce più gli uomini che le donne. Fra le cause più comuni vi sono la sublussazione vertebrale, gli apparecchi per i denti non perfettamente conformati, lavori dentistici mal eseguiti e traumi. Anche una caduta sulla schiena può scatenare questo tipo di problema. Uno studio recente ha rivelato che “può accadere che un bambino cada sull’osso sacro e che, attraverso i meccanismi di adattamento del corpo, lo squilibrio pelvico influenzi mandibola, testa e collo”. 

Le articolazioni temporomandibolari collegano la mandibola al cranio e sono posizionate inferiormente e anteriormente all’orecchio. Esse sono spesso la causa insospettata del dolore cervicale, facciale e della cefalea.

Accade di frequente che il paziente, già sottoposto a significativi trattamenti medici o odontoiatrici senza ottenere alcun sollievo, si rivolga al chiropratico riuscendo a eliminare il disturbo con poche sedute di aggiustamenti delle ATM e dei punti trigger sulla muscolatura correlata.

Articolazione temporomandibolare e bruxismo

Sovente le articolazioni temporo-mandibolari riflettono anche la tensione emotiva dei pazienti come, ad esempio, nei casi dei “bruxisti”(persone che digrignano i denti di notte serrando le mandibole), sottoposti a carichi eccessivi anche quando dovrebbero in teoria riposare.

Masticazione

I “click”, gli “squash”, i rumori di sfregamento, i blocchi e/o le deviazioni laterali della mandibola in apertura o in chiusura, sono tutte espressioni di un’alterazione delle articolazioni temporo-mandibolari, in modo specifico, a livello del menisco che si trova così ad “inciampare” durante lo svolgimento della sua funzione.

L’approccio della Chiropratica alle problematiche temporo-mandibolari 

I problemi spinali e quelli temporo-mandibolari sono spesso correlati. La Chiropratica, infatti, può aiutarti ad evitare la chirurgia per questo tipo di problema. L’intervento non dovrebbe essere fatto prima della cura Chiropratica e prima di offrire un supporto dentale corretto. Le uniche eccezioni a questa regola sono la presenza di tumori, fratture o gravi patologie dell’articolazione. 

Per migliorare il livello di cura dei loro pazienti, Chiropratici e Medici Dentisti stanno finalmente iniziando a lavorare in sinergia per garantire la salute di mandibola, cranio, colonna vertebrale. Tutti coloro che soffrono di scrocchio o dolore mandibolare dovrebbero richiedere il consulto di un Dottore Chiropratico. 

Se soffri di questa problematica o di altri disturbi dolorosi, vieni a trovarci nel nostro Studio a Padova e prova l’efficacia del metodo Chiropratico, completamente naturale e che ci permette di arrivare all’origine del tuo problema e restituirti tutta la tua energia ed un nuovo benessere!

Info:

David FerraroStudio di Chiropratica
Dr. David J. Ferraro • Padova

 049-658000

Dr. Ferraro

Dr. Ferraro

Studio di Chiropratica
Quando trovarciOrari:
Dove trovarciRaggiungi lo studio:

Via Querini 4/a, Padova

I nostri canali socialSeguici su:
bt_bb_section_top_section_coverage_image

Dr. Ferraro